Come scaricare subito Windows 10

Ecco come scaricare Windows 10 senza aspettare la prenotazione

 

VUOI installare Windows 10 e non hai voglia di attendere il tuo turno? In rete girano molte soluzioni artigianali che richiedono complesse operazioni o l’uso di comandi da terminale. C’è invece un modo molto più semplice, che consiste nello scaricare uno strumento ufficiale di Microsoft che fa tutto da solo con comodità e nella massima sicurezza. Il tool ufficiale in italiano si scarica dal sito di Microsoft.

In realtà lo strumento, che si chiama Media Creation Tool, ha come scopo principale quello di creare la chiavetta o dvd di avvio o ripristino per Windows. Ma offre tra le opzioni, in evidenza, anche il download immediato di Windows 10. Basterà cliccare sull’opzione ‘Aggiorna il PC ora’, infatti, per avviare il download di Windows 10. Il sistema operativo archivia i file per l’aggiornamento in cartelle nascoste, visibili solo attivando l’apposita opzione da Esplora Risorse: $Windows.~BT e $Windows.~WS.

Abbiamo provato anche noi e il download è stato di circa 3 Gb per un aggiornamento da Windows 8.1 a Windows 10. Dopo l’installazione, le cartelle nascoste rimangono nel file system, non siamo certi che si possano cancellare in sicurezza. La prima parte del processo di aggiornamento, su notebook, è durata circa mezz’ora durante la quale si poteva lavorare normalmente. Dopo il primo riavvio i pc sono stati impegnati al 100% nell’operazione di update per circa un’ora.

In tutti i computer l’operazione è stata indolore e il sistema operativo Windows 10 sembra funzionare perfettamente, senza dare problemi di compatibilità di driver o su applicazioni. Nei primi minuti Windows 10 indicizza il file system, quindi non preoccupatevi se le prestazioni non sono di alto livello fino al termine dell’operazione.

Tratto da Tom’s Hardware

Giuseppe per windows 10

#854

 

Sto cercando di trovare amici

Logo Facebook

… fuori da Facebook

 

Logo Facebook
Maglietta amicizia Facebook

Maglietta amicizia Facebook

“Sto cercando di trovare amici al di fuori di Facebook”

“Scendo in strada e ad alta voce dico alla gente cosa ho mangiato, come mi sento, cosa sto facendo e cosa farò più tardi. Ascolto le loro conversazioni e grido MI PIACE!

Al momento ho tre persone che mi seguono: due poliziotti e uno psichiatra“.

Dal web

Giuseppe per l’amicizia analogica

#853

Diddle

Diddle

Diddle

 

 Diddle

Giuseppe per Diddle

#005

55

Lupo Alberto - Compleanno - Torta
55 (sic! sic! sic! sic! sic! sic! sic! sic! sic! sic! sic! sic! sic!)

Giuseppe …

#852

Mi chiamo Italia

Mi chiamo Italia...  Lo Zoo di 105

Mi chiamo Italia…

Lo Zoo di 105

 Mi chiamo Italia...  Lo Zoo di 105


Mi chiamo Italia – Lo zoo di 105 – Dedico questo video a tutti coloro che ancora ci credono. Grazie allo zoo di 105Firma


Giuseppe per l’Italia.

#888

Momenti di trascurabile infelicità

Igloo di libri - Milos Lagos

Momenti di trascurabile infelicità

di Francesco Piccolo

Momenti di trascurabile infelicità  di Francesco Piccolo
  • InfelicitàI titoli di testa un sacco di tempo dopo che il film è iniziato. E pensi: ma allora cosa ho visto finora, cos’era?
  • Quando ci si trova di fronte alla porta dove c’è scritto “staff only”, e non si può entrare
  • Quando ti danno il resto con cinque centesimi, due centesimi, un centesimo…
  • Il circo, decisamente.
  • Quest’anno è volato. Si dice tutti gli anni, alla fine dell’anno. Mi chiedo come sono gli anni lenti, che non passano mai. Perché non li ho mai vissuti.
  • Quando la donna delle pulizie telefona per dire che oggi non viene.
  • Quando mi viene un’idea che mi sembra buonissima, talmente buona che mi fido, non me la posso dimenticare. Poi dopo un po’ svanisce, non me la ricordo più. L’unica cosa che mi ricordo è che era buona idea, ma non so più nemmeno a proposito di cosa.
  • Quando ti fanno vedere il sosia di qualcuno, ma non gli somiglia.
  • Quando non capisci di cosa parla una pubblicità, allora vuol dire che è la pubblicità di una macchina.
  • Le persone che mi fanno il segno da lontano, correndo: poi ci sentiamo; ti chiamo, dice il labiale. E spariscono. E non richiamano più.
  • Quando arriva il mio piatto a tavola e quello degli altri no, Mi guardo intorno, cerco di farlo notare perché mi aspetto che mi dicano: mangia che se no si raffredda. Ma non me lo dicono.
  • Sparecchiare la tavola con i piatti sporchi e dover spingere i resti del sugo nella spazzatura.
  • Tutti i Tobleroni giganti che vendono solo negli aeroporti.
  • Quando qualcuno ti dice che devi sapere che ti vuole molto bene, quasi sempre sta per dirti qualcosa di terribile.
  • Quando arriva quel giorno d’estate che si cominciano a fare le insalate di riso.
  • Gli addobbi natalizi, appena dopo Natale.
  • Il fatto di non sapere se la luce del frigorifero, quando lo hai chiuso, si spegne veramente.
  • Le prostitute, di giorno.
  • Quelli che flirtano, limitandosi a flirtare.
  • Troppi preliminari.
  • I camerieri che non sentono mai quando li chiamo.

Tratto dal libro “Momenti di trascurabile infelicità” di Francesco Piccolo”


Leggete anche: Momenti di trascurabile felicità


Quali sono i miei momenti di trascurabile infelicità? Proviamo a fare un piccolo elenco:

  1. Le code troppo lunghe.
  2. Quando la squadra o l’atleta del cuore perde.
  3. Quando la gente non capisce o non vuol capire quello che dici.
  4. Perdere un treno/bus/aereo/nave…
  5. La fine di un libro/film che ti prende.
  6. Un’opera d’arte personalmente sopravvalutata.
  7. Quando mi “soffiano” il mio parcheggio!
  8. Smontare l’albero di Natale, appena un paio d’ore prima dell’arrivo della primavera.
  9. Dover riscrivere un file completato ma non salvato.
  10. Le cose illuminate e belle, la mattina alla luce del sole.

Qualcun altro/a vuol lasciare il proprio momento di trascurabile infelicità? Sarebbe davvero gradito.

Firma

Giuseppe per la felicità minimalista

#887

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Copyright © All Rights Reserved · Green Hope Theme by Sivan & schiy · Powered by WordPress - Lagreca.it (Since 1995) - Lagreca.it/blog (Since 2003)

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: