Cinquanta smagliature di Gina

  • Sharebar
ossella Calabrò -  Cinquanta smagliature di Gina

Rossella Calabrò –  Cinquanta smagliature di Gina

 

 ossella Calabrò -  Cinquanta smagliature di Gina

Rossella Calabrò -  Cinquanta smagliature di Gina

“Veda, Gina, questo prodotto rappresenta l’avanguardia tecnologica coniugata a un prezzo abbordabilissimo, dispone di touch screen, processore Intel, Bluetooth, batteria al litio, schermo retroilluminato, due porte USB, un procione di titanio, due babbuini di silicio, 8 gigabyte di memoria…”
“Sì, va beh, ma c’è viola?”

In ogni donna ci sono almeno cinquanta(mila) sfumature, sbavature, smagliature, che la rendono tanto ricca interiormente quanto incomprensibile all’altra metà del cielo. In questo libro, di smagliature femminili ne racconteremo soltanto cinquanta, un numero che va molto di moda in questo momento.
Ma cosa si intende per smagliature? Beh, si intende quel po’ di sovrappeso emotivo che tutte noi abbiamo, quelle bislacche imperfezioni che ci rendono così ipersensibili, complicate, esperte di film dell’orrore che proiettiamo dentro di noi ogni volta che per esempio un fidanzato non risponde subito ai nostri sms (non mi ama più e/o sta scrivendo a un’altra), un’amica ci trova un po’ stanche (stanca? Vuol dire brutta?), la bilancia segna un etto in più (ecco, sono obesa).
Cinquanta smagliature di Gina vi propone un rimedio naturale al cento per cento, efficacissimo contro le smagliature interiori. Si chiama autoironia. Che, combinazione, oltre a far più bella la pelle come ogni sorriso, è l’arma di seduzione più efficace che ci sia. Meglio del botox.
Le più coraggiose, o le più sfacciatamente ottimiste, potrebbero far leggere questo libro anche ai propri uomini, così magari (magari, eh) loro capirebbero qualcosa sulle donne. Ché la speranza è l’ultima a smagliarsi. Ah, ancora una cosa, Gine: è ufficiale, la perfezione è un’immensa cazzata.

Sperling & Kupfer


Leggete anche:

Cinquanta sbavature di Gigio


E come promesso ecco anche Gina. Cari maschietti non vi montate troppo la testa, il mondo non è fatto di bamboline intelligenti e sexy come Anastasia, è popolato da iper-irsute Gine. ;) Questo per la “par condicio”!


Giuseppe per le 50 sfumature di grigio al femminile

#782

 

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Questo post è stato letto 13382 volte!

Commenti

    1. Horsefly scrive:

      Grazie…. (shy)

  1. alessandra scrive:

    Magari! io purtroppo sono in quella fase critica che non prova nemmeno a sentirsi bella e così per non stare male inutilmente mi rapporto con i maschietti solo a fini amichevoli e scappo spaventata se all’orizzonte esiste qualche traccia di corteggiamento.

    Ad un mio rifiuto, mi è stato risposto:- sicuramente sarai una cinquantenne impomatata ed i tuoi quadri sono infantili!- Bè la ma autostima si trova sotto le scarpe .

    1. Horsefly scrive:

      Cara Alessandra se leggi il capitolo sugli Gigi capirai anche perché quel tuo tipo ha detto quelle parole acide. Gli uomini sono spaventanti dalle donne intelligenti e con una notevole vena artistica e così per difendersi dicono le cavolate che hai citato tu.
      Ciao Ale

      1. Franz Karpanov scrive:

        Cara/o Horsefly, permettimi di dissentire.
        Non è vero che agli uomini le donne intelligenti e con una vena artistica fanno paura. Questa è una balla di cui voi donne cercate di convincervi ogni volta che qualcosa vi va storto nei rapporti con l’altro sesso. L’intelligenza è sexy, e anche se il lato estetico vuole la sua parte (è così anche per voi, del resto), se una donna è intelligente ed ha anche una vena artistica sicuramente guadagna punti.
        Molti punti.
        Magari uno può sentirsi non all’altezza ed essere un po’ titubante o goffo, ma da qui a trattarti male ce ne passa.
        Nulla toglie che il tizio che ha risposto così ad Alessandra sia un cafone, ovviamente. E le avrà risposto così come ripicca, perchè per un uomo un rifiuto è sempre una ferita all’orgoglio. Io non so perchè tu mi hai rifiutato, non lo so che sei spaventata o insicura, so solo che mi hai rifiutato. Che poi uno che reagisce così è una persona infantile, l’incapacità di sopportare ed elaborare le ferite al proprio narcisismo è un tratto tipico dei bambini, ma questo è un altro discorso.
        E comunque non ci credo che lei l’ha allontanato perchè non credeva di essere bella, l’ha allontanato perchè non gli piaceva, punto.
        Su, siamo onesti…

        1. Horsefly scrive:

          Caro Franz karpanov, potremmo stare qui a discutere per settimane intere, e probabilmente ognuno di noi avrebbe ragione, la verità è che il più delle volte i rapporti sentimentali sono davvero intrigati. Forse non esiste una verità assoluta, ma almeno 50 sfumature di verità. Ciao e grazie per la visita. (Io sono un uomo)

  2. fulvialuna1 scrive:

    Ok, faccio parte delle Gine….Quelle che davanti a un capello bianco lo trosfarmano in maturità, davanti alla ruga la trasfornmano in esperienze visute, davanti al filo di cellulite lo trasformano in buona cucina…Faccio parte delle Gine, anche quando mi tuffo nel talamo matrimoniale, dove non troverò Mr Grey, ma ironicamente mi presenterò come una bellissima sirena a chi da anni non mi resiste malgrado le trasformazioni fisiche in corso.
    Un premio a Giuseppe per la “par condicio”!

    1. Horsefly scrive:

      E poi pensa un po’, avere sempre delle Anastasie a disposizione, che ti accontentano in tutto, che pendono dalle tue labbra dopo un po’ annoiano decisamente, :) meglio le nostre Gine. Sono inossidabile ed hanno un pregio: sopportano noi Gigi con eroica determinazione e stoicamente ci perdonano tutte le nostre insulsaggini :)
      Ciao Penelope

Copyright © All Rights Reserved · Green Hope Theme by Sivan & schiy · Powered by WordPress - Lagreca.it (Since 1995) - Lagreca.it/blog (Since 2003)

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: